RSS2.0  XMLAtom 0.3  RDF1.0
You are in: /index.php
IP:
Broswer: CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)

Friday, 14 Gennaio 2011!! Alle: 23:37
Non ci si deve fossilizzare, secondo me, solo sulla classica definizione di Amore, sempre uguale da secoli, che riteniamo giusta perchè è quello che abbiamo sempre sentito! Dobbiamo lasciarci trasportare anche da altre cose, da altre emozioni e sentimenti che ci scatena dentro... Amore non è solo quella cosa che stai pensando.
Amore è anche molto altro, molto altro che classifichiamo magari come "non catalogabile", il cosiddetto "per cosa lo fai?" Amore è molte cose. Soprattutto Amore è capire, non voltare mai le spalle o non fregarsene se le cose vanno poco bene, solo per orgoglio, ma più di tutto ragazzi, Amore è coraggio, tanto tanto coraggio, solo quando questo non ci spaventa amiamo davvero. Il resto è Amore da fiction, ma la vita vera è fatta di un Amore un po' diverso. Molto più variegato da quello che credi di conoscere. Amore non lo conosce bene nessuno, secondo me, Amore lo sentiamo dentro e basta. Cerchiamo di dimostrarlo, ma non di conoscerlo, non possiamo quindi pretendere, nemmeno lontanamente, di poterlo gestire a nostro piacimento. Non è una cosa fattibile per la nostra mente.


Buona notte

 { 
( 0 / 0 )  }  



Monday, 10 Gennaio 2011!! Alle: 15:41
Infelice! Non sei forse pazzo? Non inganni te stesso? Cosa significa questa furente interminabile passione? Non ho più preghiere che per lei; alla mia immaginazione non si presenta altra figura che lei, le cose del mondo non le considera che in rapporto a lei.

Son così ricco, e il mio sentimento per lei divora tutto; son così ricco, e senza di lei tutto è nullo.

Spesso mi son gettato per terra implorando lagrime da Dio, come l'agricoltore la pioggia, quando il cielo di bronzo gli pesa sopra e la terra muore di sete.


P.S.: periodo di letture?? Si va bè... Ma per me è sempre così, questo al massimo si può definire periodo di classici, sono già due in due giorni, con la signora col cagnolino di qualche giorno fa!! Ho visto, tra me e me un film di recente che mi ha aperto la curiosità verso questi libri, e così li ho letti senza batter ciglio. Si chiama The Reader, un bel film, che mi ha fatto pensare!! Mi piace leggere, da sempre, ma quel film ti fa capire tante altre cose, che spesso non appartengono ai nostri pensieri.

 { 
( 0 / 0 )  }  



Sunday, 9 Gennaio 2011!! Alle: 16:25
Avevo vent'anni quando mi sposai, ero tormentata dalla curiosità, desideravo qualcosa di meglio; perchè ci dev'essere, mi dicevo, una vita diversa. Avevo voglia di vivere. Vivere, vivere veramente... La curiosità mi bruciava... Voi non lo potete capire, ma vi giuro in nome di Dio, non riuscivo più a dominarmi, qualcosa succedeva in me, non era possibile tenermi, e ho detto a mio marito che ero ammalata e sono venuta qua... E qui giravo come in delirio, come una pazza... ed ecco che son diventata una donna come tante altre, una donna miserabile che ognuno può disprezzare.

Passerà un mesetto circa, e l'immagine di Anna Sergèevna, così supponeva, si velerà di nebbia nella memoria e solo di quando in quando riapparirà nei sogni col suo sorriso commovente, così come altre donne riaffioravano talvolta nel sogno. Ma passò più d'un mese, si era già nel profondo inverno, e nella memoria tutto rimaneva nitido, come se si fosse separato da Anna Sergèevna il giorno innanzi. E i ricordi divampavano sempre più forti.

Il tempo scorreva, egli faceva nuove conoscenze, si legava per un po', si separava, ma non una sola volta aveva amato veramente: c'era stato tutto quel che si vuole, ma amore no.
E solo ora che i suoi capelli cominciavano a farsi grigi, si era innamorato davvero, sul serio, per la prima volta in vita sua.
Anna Sergèevna e Gurov si amavano, come esseri affini, intimi, come marito e moglie, come teneri amici; pareva loro che la sorte stessa li avesse predestinati l'uno all'altra, ed era incomprensibile che egli fosse sposato, e lei maritata ad un altro.

Si diceva che sulla passeggiata lungo il mare fosse comparsa una faccia nuova: una signora con un cagnolino.


 { 
( 0 / 0 )  }  



Sunday, 2 Gennaio 2011!! Alle: 12:28
Sarà almeno 14 giorni che non scrivo!! Ma la cosa bella, anche se in apparenza può sembrare di poco conto e segno di trascuratezza, di questo mio diario è proprio questa. La libertà di non dover render conto a nessuno. Scrivo sempre quando me lo sento, per cui se non me lo sento, posso non scrivere! Questo esiste da sempre, tra queste pagine e sono anni che va avanti così, è l'unica cosa che forse mi spinge a non mollarlo mai.
Comunque a parte queste premesse filosofiche, in questi 14 giorni cosa sarà successo? Vabbè novità ce ne sono sempre, di sicuro, è in particolare, posso chiamare questo periodo: "La vita di una nota". Infatti la mia fantasia ha galoppato in questi giorni, e unita al fatto di aver ripreso a suonare il piano... Fatte voi! E' uscita fuori una piccola, piccolissima, melodia, che molto spontaneamente e istintivamente, mi ha fatto subito pensare a un inno alla positività. Salite gigantesche (in spazi aperti e sterminati) che culminano con molta meno fatica dei ciò che si poteva immaginare prima di percorrerla. Il deserto di Nic l'ho chiamata. E quello che la canzonetta di 37 battute, vuole dire, è proprio questo stringere i denti perchè ne vale sempre la pena, e anche quando ti sembra di scendere in picchiata, riesci sempre ad aggrapparti senza sprofondare, e ancora una volta risalire, con i propri tempi!
Quindi diciamo che è stato un periodo musicale... Stavo facendo prove di come alcune note potessero stare bene insieme, come fare un semplice accompagnamento... Ed è venuta fuori questa melodia che magari vi farò sentire pure a voi. Ma prima di tutto dovrete chiedervi se Nic, appunto, ha già sentito tutto questo. Ebbene sì. Ovviamente è stata la prima, non poteva che essere così, visto che ho rubato il suo nome pure per il titolo! La sera stessa che ho terminato lo spartito, l'ho sequestrata da casa sua, per romperle le scatole su storie di fantasie musicali mie, di tempi delle varie battute e si stava pure incuriosendo a vedere lo spartito e riconoscere i suoni che leggeva, sull'audio della canzone!! Si si dai alla fine abbiamo riso parecchio. Lei dice che le è piaciuta. Ma io comunque vi avviso tutti che non è nulla di che. Insomma è solo un po' di fantasia di un paio di giorni, se siete curiosi la potete ascoltare... Ma fa abbastanza ridere. Al massimo se volete, concentratevi sul senso che ho cercato di spiegare un paio di righe più su.
Divevate vedere gli occhi di Nic quando cercavano di leggere le note sul pentagramma.. Troppo curiosiiiii...!!! Io non ce la faccio quando fa così... Dovreste vederli :) E' stata una bella cosa anche per questo... E' stato molto bello condividere questa piccola cosetta. Carino, molto carino.
E tra una cosa e l'altra è arrivato il 30 e 31 di dicembre, ultimi giorni dell'anno e vediamo di chiuderlo come si deve (il capodanno ve lo racconto a parte)!!

Ciauuuu...

 { 
( 0 / 0 )  }  



Sunday, 19 Dicembre 2010!! Alle: 01:04
E sì ragazzi... manca poco al Natale? Ok dunque anche io e Nic ci siamo messi ad addobbare... ma non addobbare una cosa qualsiasi come fanno tutti... ma bensì, il Sito Spcnet.it!!!! IHIHIHIHI è venuto fuori un capolavoro... Troppo stiloso, semplice e autentico, allo stesso tempo!!!
Nessun sito internet è addobbato in questo modo, tutto fatto a mano e appoggiato con delicatezza sulle pagine Web... Bhè si insomma, il discorso è questo, Nic è un'artista... come si può ben vedere http://www.spcnet.it, e io me la cavo col PC... uniamo le due cose, e viene fuori un capolavoro tecnologico colorato a mano :)
Bello no?
Secondo me è fantastico e originale....
Insomma: WWW.SPCNET.IT è ufficialmente pronto ad affrontare il Natale prossimo venturo!!!!!!!

 { 
( 0 / 0 )  }  



Indietro Altre notizie

powered by pppBLOG v 0.3.11